Ci sono dei videoclip che hanno fatto la storia e sono diventati, a torto o a ragione, degli autentici cult. Parliamo ad esempio di “Free Fallin” di Tom Petty, pubblicato 30 anni fa, “Sabotage” dei Bestie Boys pubblicato 25 anni fa e “Bad Romance” di Lady Gaga, di 10 anni fa.

YouTube ha deciso di rimasterizzarli con qualità HD, partendo dalla qualità SD originale; in sostanza di far diventare dei video in bassa definizione dei videoclip in alta definizione, migliorandone anche l’audio. L’obiettivo dichiarato è, entro il 2020, di raggiungere quota 1000 videoclip musicali che hanno fatto storia. Fondamentale per la realizzazione del progetto la collaborazione con Universal Music Group, che ha già permesso di rimasterizzare 100 videoclip, fra cui grandi classici di Billy Idol, Beastie Boys, Boyz II Men, George Strait, Janet Jackson, Kiss, Lady Antebellum, Lady Gaga, Lionel Richie, Maroon 5, Meat Loaf, No Doubt/Gwen Stefani, Smokey Robinson, The Killers, Tom Petty e altri.

Stephen Bryan, Global Head of Label Relations di YouTube, ha commentato che “è un onore collaborare con Universal Music Group e cambiare il modo in cui i fan di tutto il mondo sperimenteranno la visione di alcuni dei video più classici e iconici. La qualità è davvero sorprendente. Il nostro obiettivo è garantire che i video musicali di oggi – vere opere d’arte – soddisfino gli elevati standard di qualità che i lavori degli artisti meritano e gli appassionati di musica di oggi si aspettano”.

Perché questo lavoro è necessario? Perché molti videoclip, risalenti ad esempio agli anni ’80, furono realizzati per gli strumenti di fruizione dell’epoca, ossia televisori a tubo catodico con altoparlanti mono. Oggi la tecnologia è molto diversa, e vedere su un TV moderno “Video Killed the Radio Star” del 1981 non è il massimo. Per ottenere un risultato apprezzabile serve molto lavoro, ma alla fine si potranno apprezzare meglio le creazioni artistiche.

https://www.youtube.com/watch?v=W8r-tXRLazs

Per trovarle non bisogna fare nulla di particolare, perché YouTube si limiterà a sostituire le versioni originali pubblicate su YouTube e in YouTube Music con quelle rimasterizzate, conservando lo stesso URL (indirizzo Internet), i conteggi delle visualizzazioni e i Mi piace.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lampadine connesse a Internet con la luce: i nuovi modelli Philips trasmettono dati a 150 Mbps

prev
Articolo Successivo

Nokia 220 e Nokia 105, effetto nostalgia e connettività 4G

next