“Chi erano gli uomini che hanno intimidito e cercato di impedire il lavoro del giornalista-videomaker Valerio Lo Muzio a Milano Marittima? Non so e non spetta a me dirlo. Mi prendo io tutte le responsabilità. Ma il giornalista ha abbondantemente fatto quello che voleva”. Così il ministro Matteo Salvini sul caso delle intimidazioni subite da un cronista di Repubblica, mentre riprendeva il figlio di Salvini a bordo di una moto d’acqua della polizia. Ma se il ministro si rifugia dietro i ‘non so’, nega allo stesso tempo che ci sia stato compresso e violato il diritto di cronaca, al di là delle indagini in corso: “Mi sembra che le immagini abbiano fatto il giro del globo”, si è difeso, a margine di una conferenza al Viminale, dopo l’incontro tra il leader del Carroccio e le parti sociali. E ancora: “Ormai ci sono indagini su tutto, sui rubli, sul Marocco, anche su questo. Facciano pure, continuiamo ad avere fiducia. Gli italiani comunque sanno tutto”, ha tagliato corto Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Salvini: “Ci chiedono di superare l’abuso d’ufficio e il danno erariale”. Da Fontana a Rixi: ecco i leghisti indagati

next
Articolo Successivo

Casapound, rimossa scritta da sede di Roma. Raggi: “È solo l’inizio. Ora lo sgombero”

next