Ha sostituito le provette per le analisi del test antidoping ed è risultato essere in stato di gravidanza. Si tratta di Dj Cooper, cestista statunitense di 28 anni, che ha sostituito le provette con quelle di una sua amica. Dalle analisi, l’International Basketball Federation ha scoperto la presenza di un ormone prodotto dalla placenta e che può essere rilevato dai test per la gravidanza. Il suo tentativo di raggirare gli esami è stato così subito scoperto, causandogli una squalifica di 24 mesi per frode: il playmaker non potrà giocare fino al 24 giugno 2020.

Dj Cooper, nato a Chicago, gioca in Europa da sei stagioni: ha costruito la sua carriera in Grecia, in Russia e a Montecarlo per arrivare poi in Bosnia. Proprio in questi giorni avrebbe dovuto ottenere la cittadinanza bosniaca che gli avrebbe permesso una carriera più lunga in quanto comunitario. La cittadinanza, però, non gli verrà concessa e non giocherà neanche in Italia, una delle possibili mete del cestista: il suo allenatore lo avrebbe voluto far giocare a Cantù.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’era del Coni è finita, ora c’è anche Sport e Salute (cioè il governo). Ecco chi farà cosa

next
Articolo Successivo

Mick Schumacher, prima vittoria in Formula 2 per il 20enne figlio di Michael. Il successo a Budapest in gara-2

next