“A 15 anni ho fatto un incidente in motorino. Sono stato in coma farmacologico e durante quello stato di incoscienza ho visto quella meravigliosa luce bianca che si dice preceda lo stato di morte”. A rivelarlo è Filippo Bisciglia, il conduttore di Temptation Island che in un’intervista al settimanale F ha svelato un altro episodio del suo passato, reso già difficile dal morbo di Perthes che lo colpì quando era bambino e di cui aveva già parlato.

Bisciglia, che non ha mai nascosto la sua fede, ha definito questo episodio come “il mio ricordo più caro”, spiegando che il coma farmacologico gli fu indotto dai medici per stabilizzare le sue condizioni e dare al suo corpo il tempo di riprendersi dal brutto incidente in cui era rimasto coinvolto con il suo motorino. Proprio mentre era in quello stato di incoscienza ha avuto questa incredibile esperienza, in cui ha visto “quella meravigliosa luce bianca che si dice preceda lo stato di morte”.

Tempo fa il conduttore aveva raccontato invece di quando da bambino gli fu diagnosticato il morbo di Perthes, una malattia rara di tipo necrotico – degenerativo a carico della testa del femore. “Una malattia che mi ha impedito di camminare per due anni e mezzo. Mi ha salvato il dottor Milella: ha sperimentato su di me la cura e il mio caso è raccontato nei libri di medicina”, aveva spiegato.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rocco Siffredi: “Wanda Nara è una pornostar nata”

next
Articolo Successivo

Bambino di 4 anni sostiene di essere la reincarnazione di Lady Diana: “Conosce tutti i dettagli della vita della principessa”

next