“Il tema non è l’autonomia ma il tema è che il tavolo si è bloccato sulla regionalizzazione della scuola. Un bambino non sceglie in quale regione nascere. I bambini non c’entrano niente con l’autonomia”. Lo ha detto il vicepremier ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio, parlando con i cronisti dopo l’approvazione in Senato del ddl sul taglio dei parlamentari. “L’autonomia si deve fare ma non si può fare male – ha concluso Di Maio – va fatta una riflessione con spirito costruttivo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ex Ilva, Emiliano: “Va chiusa. A Milano una fabbrica che uccide le persone verrebbe tollerata?”

next
Articolo Successivo

Autonomia, scontro Lega-M5s. Stefani: “Dicano se hanno cambiato idea”. Lezzi: “Vogliono tornare indietro di 50 anni”

next