Alla nave Alex della ong Mediterranea è stata contestata una seconda violazione del decreto Sicurezza bis dopo quella notificata domenica. E così per il veliero scatta la confisca, che il provvedimento voluto dal ministro Matteo Salvini prevede esplicitamente in caso di “ripetuta non ottemperanza” ai divieti di ingresso nelle acque territoriali. Ad annunciarlo via Twitter è stata la stessa ong di cui è capo missione il deputato di Leu Erasmo Palazzotto. “Questa mattina la Guardia di finanza ha contestato una seconda violazione del secreto Sicurezza Bis: un ingresso incidentale di Alex nelle acque territoriali che sarebbe avvenuto venerdì mattina. E’ un pretesto del tutto illegittimo, ma intanto le conseguenze sono una seconda sanzione per un totale di 65mila euro di multa e il sequestro amministrativo con la confisca di Alex.

“Se pensano di fermare così Mediterranea si illudono di grosso: stiamo già preparando i ricorsi e con il sostegno di tutti voi torneremo presto in mare”, assicura la ong. Il capo missione Palazzotto e il capitano della barca a vela, Tommaso Stella, sono già indagati per l’attracco a Lampedusa e lo sbarco dei migranti soccorsi in Libia avvenuto nella notte tra sabato e domenica. La Finanza proprio domenica era salita sul veliero notificando il decreto di sequestro della nave e un avviso di garanzia con l’ipotesi di reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ferrara, violate norme antisismiche: Gdf sequestra parte dello stadio della Spal. La denuncia: “Pericolo per gli spettatori”

prev
Articolo Successivo

Rimini, su un pacchetto di sigarette riconosce la moglie in fin di vita: 50enne chiede 100 milioni di risarcimento

next