Marc Marquez ottiene la pole position al Gran Premio di Germania, nono appuntamento del Mondiale MotoGp. Il pilota spagnolo ha preceduto le due Yamaha di Fabio Quartararo e di Maverick Vinales. Valentino Rossi, passato dalla Q1, scatterà dall’undicesima casella. Qualifica da dimenticare per la Ducati: Petrucci è finito per terra nella fase clou della sessione e non è riuscito a migliorarsi, chiudendo in dodicesima posizione. Alle sue spalle ci sarà Andrea Dovizioso, rimasto fuori dalla Q2 e costretto a una gara in rimonta dal 13° posto. Marc Marquez, alla sua 57/a pole position nella classe regina, ha girato in 1’20.195 precedendo i due connazionali di oltre due decimi. Ottima prova di Franco Morbidelli, compagno di squadra di Quartararo, che si è piazzato settimo. “La decima pole? Come numero non è male – ha detto Marquez subito dopo la qualifica – Ogni anno c’è qualcuno, c’erano le Yamaha molto forti. Il passo soprattutto è stato molto buono. Vedremo domani perché questo è un Gp dove si deve gestire bene lo pneumatico e capire la pista“.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

MotoGp Olanda, ad Assen torna a vincere la Yamaha di Vinales: Marquez battuto

prev
Articolo Successivo

MotoGp Germania, vince Marquez come al solito. Viñales secondo, Crutchlow 3°. Poi Petrucci e Dovizioso. Rossi è ottavo

next