Il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri non è riuscita a trattenere le lacrime aprendo la seduta del consiglio comunale che deve sostituire il presidente Giuseppe Caruso, ormai ex FdI, arrestato qualche giorno fa con l’accusa di associazione mafiosa in un’inchiesta di ‘Ndrangheta” della Dda. “Un coltello infilato nel cuore che ha provocato un dolore lancinante. I nostri obiettivi sono e saranno la legalità e il rispetto della cosa pubblica – ha detto il sindaco – andiamo avanti a testa alta nel grande rispetto dei cittadini, sicuri del fatto che la mafia non potrà mai entrare in comune a Piacenza che è stata accoltellata al cuore”. La seduta – in attesa della nomina del nuovo presidente – è presieduta da Sergio Dagnino del Movimento 5 Stelle, vicepresidente del consiglio comunale

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, espulse deputate Giannone e Vizzini: “Statuto e codice etico violati più volte”

next
Articolo Successivo

Sea Watch, Francia: “Salvini inaccettabile e l’Italia non all’altezza su accoglienza”. Salvini: “Basta insulti e aprano i porti”

next