C’è grande delusione per una sconfitta che pesa. Con lo 0-2 contro l’Olanda la Nazionale italiana di calcio femminile è ufficialmente fuori dal Mondiale di Francia. S’infrange così a Valenciennes un sogno che ha tenuto con il fiato sospeso tutta l’Italia per 90 minuti. L’Olanda data già per favorita alla vigilia, è andata in gol nel secondo tempo sempre su punizione, prima al 70′ con Miedema e poi all’80’ con Stefanie van der Gragt. Dopo i primi, incoraggianti 45′ delle ragazze della c.t. Bertolini infatti, la ripresa ha visto la riscossa delle Oranje che le Azzurre non sono riuscite a contrastare. Ma nonostante tutto, l’Italia torna a casa da questo Mondiale con la consapevolezza di esser riuscita a stupire e coinvolgere come mai prima d’ora il loro Paese. In semifinale le olandesi affronteranno la vincente di Germania-Svezia. Con questa vittoria l’Olanda si assicura anche la partecipazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.

LA DIRETTA

16.41 – Raddoppio dell’Olanda, che va di nuovo in gol su punizione

16.36 – Primo cambio nell’Italia: esce Valentina Bergamaschi ed entra Laura Fusetti

16.30 – L’Olanda va in vantaggio con un gol da calcio di punizione

16.07 – Inizia il secondo tempo

15.51 – Fine del primo tempo, risultato fermo allo 0-0

15.42 – Cartellino giallo per Elena Linari, calcio di punizione in favore dell’Olanda

15.37 – L’Italia sfiora ancora il gol senza riuscirci

15.25 – Galli prova il tiro dalla distanza ma il pallone termina alto sopra la difesa di Veenedaal

15.19 – Grande occasione per l’Italia: Bonansea fa da sponda per Bergamaschi che prende il controllo e cerca il tiro ma poi viene fermata da Veenedaal

15.17 – Risultato ancora fermo sullo 0-0

15.02 – Fischio d’inizio di Italia- Olanda

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Wimbledon, finalmente torna l’eleganza. Altro che terra rossa!

prev
Articolo Successivo

Universiadi Napoli 2019, Mattarella alla cerimonia d’apertura: incontro con Noemi. Via a gare: si assegnano prime medaglie

next