Creativi, grafici, registi e chiunque per professione o per passione si occupi della manipolazione delle immagini, troverà interessante il nuovo monitor Asus ProArt PA34VC, un prodotto con schermo curvo (raggio 1900R) da 34,1 pollici in formato 21:9 con risoluzione UWQHD (3.440 × 1.440 pixel) e un pannello IPS capace di riprodurre il 100% dello spazio colore sRGB. Promette angoli di visione di 178 gradi in orizzontale e in verticale, offre il supporto HDR 10 per riprodurre le aree chiare in maniera più dettagliata e brillante e al contempo avere neri più profondi.

È in vendita al prezzo consigliato di 1.249 euro IVA inclusa, ma online si trovano già offerte a quotazioni inferiori. L’investimento viene ricambiato con immagini precise anche lasciando intatte le impostazioni di fabbrica, dato che questo modello della gamma professionale ProArt è pre-calibrato in fabbrica per garantire il massimo livello di accuratezza del colore (Delta-E < 2). È integrata la tecnologia proprietaria per il tracciamento della scala dei grigi, che fornisce un rapporto sui livelli di calibrazione 63, 127 e 255.

Chi non si accontenta può beneficiare della tecnologia ProArt Calibration, che semplifica le operazioni di calibrazione della luminosità e della consistenza di colore. Permette di scegliere tra diverse impostazioni per avere un’ottimale accuratezza del colore, fruendo di matrici di compensazione di uniformità 3×3 e 5×5 per avere una luminosità coerente. Il software permette inoltre di salvare diversi profili.

ProArt PA34VC è anche dotato di sistema di compensazione dell’uniformità al 95%, per ridurre eventuali fluttuazioni di luminosità e colore tra le diverse aree dello schermo. Immancabili le tecnologie Picture-in-Picture (PiP) e Picture-by-Picture (PbP), che servono per gestire simultaneamente diverse sorgenti e impostazioni di colore.

Il design flessibile consente di inclinare, ruotare e adattare l’altezza del monitor in funzione di differenti esigenze. Sul fronte della connettività troviamo due connettori USB-C che supportano la tecnologia Thunderbolt 3 per trasferimenti di dati con velocità fino a 40 Gbps, connettività video e alimentazione fino a 60 watt per dispositivi esterni. Presenti inoltre due connettori DisplayPort, due porte HDMI, tre USB 3.0 di Tipo A e due altoparlanti stereo da 2 watt.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dispositivi intelligenti addestrati per riconoscere un arresto cardiaco e chiamare i soccorsi

next
Articolo Successivo

WhatsApp: foto e video spediti al contatto sbagliato? Un aggiornamento potrebbe aiutare a evitarlo

next