L’Italia è agli ottavi di finale dei Mondiali di calcio femminile. Le Azzurre travolgono la Giamaica con una tripletta di Cristiana Girelli e una doppietta di Aurora Galli: finisce 5-0 contro le ‘Reggae Girlz’. Un risultato che vale il primo posto momentaneo nel girone C con 6 punti davanti ad Australia e Brasile (entrambe a 3). L’ultimo match contro le Verdeoro sarà decisivo per stabilire solo per stabilire chi passerà come prima al prossimo turno.

La partita contro le giamaicane comincia subito in discesa: al 12′ arriva il gol di Girelli su un rigore procurato da Bonansea e fatto ripetere dopo l’iniziale parata della Schneider che però si era mossa in anticipo: due infrazioni rilevate dall’arbitro neozelandese Keighley con l’ausilio del Var. Al 25′ la stessa Girelli concede il bis con un tocco ravvicinato in area sugli sviluppi di un corner e tre minuti più tardi è la traversa a negare la gioia del gol alla Sabatino.

In avvio di ripresa ci pensa ancora Girelli dopo nemmeno un minuto di gioco: la numero 10 approfitta di un’uscita errata della Schneider su un pallone alto per depositare in rete di testa. Sul 3-0 le giamaicane si fanno più intraprendenti e l’Italia corre qualche rischio di troppo, ma al 71′ il destro dalla distanza della Galli rimette a posto la situazione. Dieci minuti più tardi, sull’ottimo assist di Giugliano, ancora Galli mette a sedere il portiere e poi chiude la partita appoggiando la palla in porta. Contro il Brasile, basterà un pareggio per blindare anche il primo posto nel girone.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fifa, i Mondiali del Qatar macchiati dalla corruzione e quelli 2030 da dare alla Cina. Fantasmi dal passato e trame di Infantino

prev
Articolo Successivo

Mondiali under 20, l’Italia è quarta: nella finalina vince l’Ecuador ai supplementari

next