Un incendio è scoppiato nella notte tra giovedì e venerdì, al terzo piano di una palazzina a San Sebastiano di Lumezzane, in provincia di Brescia. In casa c’era una famiglia: padre, madre, figlia. L’uomo, di 57 anni, è morto. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe salito in solaio a cercare l’origine dell’incendio, forse per provare a domare le fiamme. Ma il fuoco sarebbe divampato in pochi secondi, intrappolandolo. All’arrivo dei vigili del fuoco per il 57enne era troppo tardi.

L’Agenzia regionale emergenza e urgenza parla di cinque persone coinvolte, comprese la madre e la figlia. Nessuna ha avuto bisogno di cure. I pompieri dei distaccamenti di BresciaGardone e Valtrompia sono intervenuti intorno alle 5:30. Quando è stato rinvenuto, il corpo dell’uomo era completamente carbonizzato. I carabinieri stanno facendo ora rilievi e indagini per scoprire le cause e la dinamica dell’incendio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, agguato fallito in ospedale: spari contro uomo già ferito. Commissario Asl: “Non posso dare camici antiproiettile”

next
Articolo Successivo

Genova, insegue il ladro del negozio ma sbanda con la moto e finisce contro un blocco di cemento: morto a 25 anni

next