“Disegnare l’Europa dei prossimi 70 anni, più forte, possiamo farlo solo noi, che abbiamo coscienza della strada percorsa fin qua. Cambiare e andare avanti si può”. Lo ha detto Emma Bonino, durante un evento a Roma a sostegno della propria candidatura alla presidenza della Commissione europea.  “Lo dobbiamo fare – ha spiegato – ecco perché mi sono rimessa in gioco, perché ho accettato la proposta di essere fra i candidati per la presidenza della commissione europea”.  “Abbiamo chiesto gli Stati Uniti d’Europa – ha aggiunto – che abbiano una politica comune dei flussi migratori, un sistema di asilo comune per la protezione delle persone, una politica estera comune”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

“Gioca e vinci Salvini”. Il ministro dell’Interno fa la televendita elettorale di se stesso: “Con la rete vinciamo”

next