“Eravamo un bel gruppo, ma arrivata a quei rulli ho pensato come fosse impossibile farli. Lui è partito davanti a me dicendo ‘io vado’ e poi è caduto in un modo bruttissimo. Abbiamo visto subito dei sommozzatori che lo hanno tirato fuori e hanno chiamato un medico. Poi lo hanno messo sulla barella. Era vigile e diceva ‘io non riesco a respirare’. Non credo abbia mai perso i sensi”. Continuano ad emergere nuovi dettagli sull’incidente capitato a Gabriele, il concorrente 54enne di Ciao Darwin che rischia di rimanere paralizzato a causa di una caduta in piscina durante le registrazioni di una puntata del programma di canale 5 condotto da Paolo Bonolis. A rivelarli in un’intervista al Messaggero è Emanuela, 49enne romana che era con lui al momento dell’incidente: lei si trovava proprio alle sua spalle e, di lì a poco, avrebbe dovuto fare lo stesso percorso del Genodrome che è costato caro a Gabriele.

Era immobile e ci ha spaventato tanto. Con le altre del gruppo avevamo visto che era una cosa seria”, ha raccontato la donna al quotidiano romano. “Ci è stato detto che non era mai successo nulla e che questa era la prima volta. Dovevamo finire la parte e ci hanno chiesto di aspettare – ha proseguito. Dopo circa un’ora e mezza abbiamo ripreso per fare l’ultimo pezzo”. Non solo, ulteriori particolari arrivano dai racconti fatti da altri concorrenti in una chat di Whatsapp che raccoglie alcuni partecipanti a Ciao Darwin, tra cui proprio Gabriele e suo cugino Stefano Ambrosetti, pubblicata da Repubblica. “A noi hanno detto che non era grave“, ha scritto uno dei partecipanti ad Ambrosetti riferendosi all’uomo che rischia la paralisi. “Invece è molto grave. E la produzione lo sapeva già quando è arrivato al pronto soccorso. Poi giovedì sapevamo che era completamente paralizzato“, ha replicato lui. E ancora, il concorrente ha scritto sconcertato: “Ma giovedì ci hanno fatto registrare“.

Intanto ieri in una nota ufficiale di Mediaset, Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno espresso il loro rammarico per quanto accaduto e hanno informato di aver preso contatti con la famiglia, attivando la polizza assicurativa prevista in questi casi. Le condizioni di Gabriele, secondo quanto si apprende dal cugino, sono stabili anche se ancora non ci sono informazioni ufficiali da parte dei medici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Daniela Martani contro lo chef Gianfranco Vissani: “Se pesi 150 chili non puoi venirmi a dire cosa devo mangiare”

next
Articolo Successivo

Luigi Di Maio e Matteo Salvini, è rottura sui social: i due vicepremier si sono “defollowati” a vicenda

next