Tra la sede di CasaPound a Roma e i centri sociali abusivi non c’è differenza, vanno sgomberati tutti in nome del principio di legalità. Lo afferma l’ex presidente della Camera Laura Boldrini durante la registrazione di “Accordi&Disaccordi”, il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi su Nove. “Lei si confronterebbe con qualcuno di CasaPound?”, domanda Sommi. “Io potrei confrontarmi con i giovani che pensano che CasaPound possa essere un’alternativa, non con i capi”, risponde la fondatrice di Futura. “La sede di CasaPound a Roma va sgomberata, sì o no?”, chiede ancora Sommi. “Va sgomberata”, risponde l’ex deputata di Leu. “I centri sociali occupati abusivamente vanno sgomberati?”, chiede ancora il giornalista. “Anche quelli non possono rimanere perché il principio di legalità vale per tutti – spiega Boldrini – Invece Salvini questo principio di legalità non lo sente per tutti: nella lista degli sgomberi non c’è CasaPound e sapete perché? Perché lui piace molto a CasaPound, lui sa che quel tipo di mentalità trova in lui un riferimento e non vuole deluderli”, conclude.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 0 e Tivùsat Canale 9.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi (Nove), Boldrini su 25 aprile: “Gesto di Salvini di non partecipare a festa nazionale? Sovversivo”

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Boldrini: “Copertina de L’Espresso contro Raggi penalizzante, ma nessuno ha difeso me dal sessismo”

next