Almeno due migranti sono rimasti uccisi e almeno altri 19 feriti in un attacco di uomini armati a un centro di detenzione a Qasr Ben Ghashir, sobborgo a sud di Tripoli dove sono in corso combattimenti fra le forze tripoline e quelle del generale Khalifa Haftar. Lo scrive il Times of Malta, che cita l’Unhcr, secondo cui il centro ospitava 980 migranti. Non è chiaro perché il centro, in particolare, sia stato preso di mira e da chi, ma i video girati dagli stessi migranti mostrano feriti stesi a terra. Nel filmato uno uomo spiega che “è arrivato l’esercito e ha sparato sulle persone, uccidendone due”. In quell’area proseguono da giorni da giorni gli scontri tra le milizie del generale Haftar  e le forze fedeli al primo ministro Fayez Al-Serraj