Nel corso dell’ultima puntata di Otto e Mezzo (La7) il critico d’arte Tomaso Montanari si è confrontato con Alessandra Moretti (Pd) criticando il manifesto di Calenda e le politiche recenti del Pd, che strizzerebbero troppo l’occhio alle politiche della destra: “Voglio capire in cosa Zingaretti si differenzia da Renzi se non per un po’ di garbo”. Secondo Montanari il Pd è ancora troppo lontano dall’essere espressione della sinistra, portando ad esempio le politiche dell’ex ministro Minniti e il plauso del sindaco di Firenze Dario Nardella alla scelta della prefetta Lega di istituire delle zone rosse nel capoluogo toscano da cui espellere indesiderati. La replica della candidata dem non si è fatta attendere: “Sei sempre così estremista nelle tue posizioni. Non è vero che Minniti e Salvini sono uguali. Salvini non fa il ministro dell’Interno perché è sempre nelle piazze ad agitare le paure della gente”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili