Prima ha accarezzato il leone maschio, poi ha fatto lo stesso quando è arrivata la leonessa. Ma quest’ultima ha reagito e gli ha addentato l’avambraccio, tirandolo verso di sé per qualche secondo. Pieter Nortje, 55 anni, in Sudafrica in vacanza con la moglie per il decimo anniversario di matrimonio, ha rischiato grosso: subito dopo l’incidente è stato portato nell’ospedale di Bloemfontein in gravi condizioni, ma ora è fuori pericolo. Come si vede nel video, la moglie si è subito accorta di quello che stava accadendo e secondo i responsabili del parco – che hanno assicurato che in sei anni, cioè da quando ci sono i leoni, non si sono mai verificati incidenti – le urla della donna hanno contribuito a distrarre la leonessa e a farle mollare la presa.

Video Youtube

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

James, che fine ha fatto il gatto con la cravatta di Julian Assange? Ecco come è sfuggito a Scotland Yard

next
Articolo Successivo

Le Iene, Giulio Golia: “Ringrazio tutti per l’affetto in questo momento difficile per me”

next