“Invito tutti a non strumentalizzare il singolo caso, di fronte all’emergenza siamo tutti perdenti”. A dirlo, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in merito al caso della nave Mare Jonio bloccata al largo di Lampedusa e dopo le richieste di diversi deputati dell’opposizione di chiarire la posizione dell’esecutivo sulla questione. “Fin quando non riusciremo ad avere un approccio europeo, fino a quando non opereremo coi movimenti secondari, come governo ci riterremo insoddisfatti”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mare Ionio, Franceschini a Conte: “Alzi il telefono e dia l’ok allo sbarco”. Poi attacca Salvini e scoppia la bagarre

prev
Articolo Successivo

Cina, Conte: “Accordo ‘Via della Seta’ fa i nostri interessi, potenzia export italiano e non crea vincoli giuridici”

next