Il 2018 é stato un anno record per il marchio rumeno di casa Renault. In Europa le vendite di Dacia sono cresciute del 20,5%, principalmente grazie alle performance di Sandero e Duster. In Italia, l’ambizione di Dacia è “stabilizzarsi”  nella top ten delle case costruttrici. Dall’inizio dell’anno Sandero ha conquistato la quinta posizione tra le più vendute di gruppo B; Duster è il primo suv come volumi di vendita e l’auto straniera più venduta a privati.

Per celebrare questi risultati, l’intera gamma Dacia è stata arricchita con il nuovo allestimento Techroad. Lodgy, Duster, Sandero, Logan e Dokker “techroad” si riconoscono subito per la carrozzeria con le tinte Rosso Fusion o Grigio Magnete e per piccoli ”vezzi” come i gusci degli specchi retrovisori e il battitacco rossi. Il look di Sandero Stepway, Logan MCV, Lodgy e Dokker è completato da cerchi bi-tono da 16” ed il badge Techroad. Per Duster, i cerchi sono diamantati e da 17”. La tinta esterna è ripresa anche all’interno: nei pannelli delle porte, nei profili delle bocchette di aerazione e nella selleria.

Gli allestimenti Techroad portano in dote un ricco livello di dotazioni: telecamera e sensori di retromarcia, climatizzatore automatico e, su Duster, dispositivo di apertura e accensione “keyless entry”. Tanta sicurezza in più con il sistema di segnalazione dell’angolo cieco montato sullo specchietto retrovisore e multi view camera. Il sistema Media Nav di bordo, poi, è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Nuovo anche il propulsore 1.3 TCe Fap declinato nelle potenze 130 e 150 Cv, frutto dell’alleanza tra Renault, Nissan, Mitsubishi e Daimler e che va ad affiancarsi al già presente 0,9 TCe di Sandero e Logan MCV. La serie speciale Dacia Techroad è già ordinabile nelle concessionarie con un sovrapprezzo di 250 euro rispetto a Dacia Sandero Stepway, Dacia Lodgy Stepway, Dacia Dokker Stepway e Dacia Logan MCV Stepway. Sandero Techroad è disponibile a partire da 12.450 euro, Logan MCV Techroad da 14.000 euro, Lodgy Techroad da 14.300 euro, Dokker Techroad da 13.900 euro. Per Duster Techroad si parte da 16.350 euro, con un sovrapprezzo di 800 euro rispetto alla Prestige.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ecobonus e ecotassa 2019, cosa sono e come funzionano le nuove norme. Le reazioni di costruttori e associazioni

prev
Articolo Successivo

Mercedes CLA coupé, operazione anti-età. Ecco la sportiva tecnologica

next