“Sul fronte interno dobbiamo stare attenti a non criminalizzare i migranti: non serve a nessuno costruire il nemico, alimentando xenofobia e razzismo, invece di fare la nostra parte in favore di questi fratelli”. A rivendicarlo è il segretario della Conferenza episcopale italiana (Cei), monsignor Stefano Russo, alla presentazione dell’ultimo numero di Limes nella cornice del Palazzo del Vicariato, a Roma. Accanto a lui il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il leghista Giancarlo Giorgetti, che ha replicato rivendicando quanto fatto dal governo sul tema della gestione dei flussi migratori. Ma non è stato l’unico tema di divisione tra i due ospiti. Perché anche sulle autonomie regionali, non è mancato l’affondo del vescovo di Fabriano-Matelica Stefano Russo: “Non può risolversi, se non a prezzo di erodere la radice della nazione, nel festival dei particolarismi, nel frazionamento o nel separatismo. Come Chiesa siamo a favore delle autonomie, ma in un quadro in cui non siano un grimaldello per scardinare la casa comune”.  Giorgetti ha incassato, ma rilanciato l’azione del governo: “Il principale obiettivo della Lega era la riduzione delle tasse, quello del M5s il reddito garantito. Un dualismo economico diventato dualismo politico. Ma questo governo è un tentativo serio, forse l’ultimo possibile, di comporre le diversità in Italia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Via della Seta, Giorgetti: “Memorandum si farà, ma con paletti. Ridicolo parlare di distacco dagli Stati Uniti”

next