È stata trovata morta nel dormitorio della sua università Kelly Catlin, ciclista statunitense tre volte campionessa del mondo su pista e vincitrice della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016. Aveva 23 anni. A dare la notizia è stato il padre che ha spiegato a VeloNews che la ragazza si è suicidata. Dal 2016 al 2018 aveva vinto tre titoli mondiali nell’inseguimento a squadre, una disciplina del ciclismo su pista, e alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, sempre nella stessa specialità, si era posizionata sul secondo gradino del podio. Laureata in lingua cinese e matematica all’università del Minnesota, frequentava la Stanford University, in California. Due settimane fa Catlin aveva scritto un articolo per VeloNews in cui raccontava la difficoltà di coniugare gli allenamenti con gli studi universitari.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Serie A, Gasperini espulso perde le staffe. Mentre lascia il campo rifila una manata a un dirigente avversario

prev
Articolo Successivo

Virtus Pallacanestro, il toccante saluto del presidente Bucci un mese prima della morte: “Non so quanto ho da vivere…”

next