È stata trovata morta nel dormitorio della sua università Kelly Catlin, ciclista statunitense tre volte campionessa del mondo su pista e vincitrice della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016. Aveva 23 anni. A dare la notizia è stato il padre che ha spiegato a VeloNews che la ragazza si è suicidata. Dal 2016 al 2018 aveva vinto tre titoli mondiali nell’inseguimento a squadre, una disciplina del ciclismo su pista, e alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, sempre nella stessa specialità, si era posizionata sul secondo gradino del podio. Laureata in lingua cinese e matematica all’università del Minnesota, frequentava la Stanford University, in California. Due settimane fa Catlin aveva scritto un articolo per VeloNews in cui raccontava la difficoltà di coniugare gli allenamenti con gli studi universitari.