L’esport negli ultimi anni ha vissuto una nuova fase di crescita in Italia, vedendo affermarsi leghe nazionali ed organizzati tornei internazionali “minori” come gli Italian Esport Open a Lucca nel 2017, o la Rainbow Six EuroCup a Milano nel 2018. Quest’anno invece sarà la volta di un evento di alto livello: Ubisoft ha infatti scelto Milano come sede per ospitare le finali della nona stagione della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League, la serie regina del suo sparatutto tattico.

Il 18 ed il 19 Maggio, presso il Palazzo del Ghiaccio di Milano, i migliori 8 team mondiali di Rainbow Six Siege, provenienti dalle quattro leghe continentali (Asia-Pacifico, Europa, America Latina e America del Nord), si sfideranno in un torneo che eleggerà il team campione del mondo per la stagione in corso, assegnando un montepremi totale di 275.000$.

L’evento sarà trasmesso in streaming in tutto il mondo con telecronaca in 14 lingue, mentre per coloro che assisteranno dal vivo, a Milano, l’intero evento – che ha segnato il soldout in circa 3 giorni – vedrà la conduzione e la telecronaca in lingua italiana.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Addio ai CD a 40 anni dalla nascita, oggi comanda la musica in streaming

next
Articolo Successivo

Lo specchio dell’ascensore mostra meteo e notizie grazie alla tecnologia italiana

next