Durante il corteo People a Milano, sempre pacifico e tranquillo, alcuni esponenti del Pd sono stati contestati da un manifestante, che ha puntato il dito sulla gestione delle politiche migratorie a guida Minniti. “Io sì che ho lavorato con gli immigrati, non loro. Minniti di che partito è? Del Pd, e questo la dice lunga. Vergogna”. Una contestazione solitaria, che si è esaurita nel giro di pochi minuti e che non ha trovato sponde negli altri partecipanti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

People, da Gad Lerner alle famiglie, voci dal corteo antirazzista di Milano: “Non siamo qui per fare politica ma per una manifestazione civile con la ‘c’ maiuscola”

prev
Articolo Successivo

Napoli, l’arrivo dell’auto con il boss Di Lauro in Questura: l’esultanza e l’applauso degli agenti ripresi dall’alto

next