Sul podio del cattivo gusto i tre tenori del Volo: sono l’emblema del kitsch, perfino quando duettano con il violinista sono stucchevoli. Tollerabili solo nella versione cartonato (quelli degli artisti sono sparsi per le vie di Sanremo, a disposizione di chi si vuole fare la foto). Piuttosto male nonostante l’entusiasmo della giovinezza anche Melissa Greta Marchett0 che l’anno scorso conduceva il Primafestival e quest’anno il Dopofestival con Foglietta e Papaleo: speriamo che l’anno prossimo non la promuovano nella categoria pesi massimi.

INDIETRO

Sanremo 2019, le pagelle di Silvia Truzzi: sul podio del cattivo gusto Il Volo. Anna Ferzetti con tale Motedoro male al PrimaFestival

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sanremo 2019, la classifica finale: solo quarta Loredana Berté, ultimi Nino D’Angelo e Livio Cori

next
Articolo Successivo

Sanremo 2019, Save Claudio Bisio: ecco perché il conduttore non merita questo trattamento da “ultimo della classe”

next