“Siamo in recessione. I dati del Pil peggiorano, ma non dipende solo dal ciclo economico, ma anche dagli errori fatti da questo governo”. Lo ha detto Carlo Calenda ai giornalisti a margine di un’iniziativa di alcune associazioni europeiste all’Auditorium Rieti a Roma. “Stiamo peggiorando rispetto agli altri Paesi europei. Bisogna mettere subito in campo un piano di investimenti. Sono a disposizione del ministro Di Maio, che come al solito non mi ha risposto, per fare il punto della situazione e trovare le misure più adeguate”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Consob, spunta il nome di Paolo Savona come presidente. E lui non smentisce: “Non so cosa succede alle mie spalle”

prev
Articolo Successivo

Recessione, il dibattito politico della settimana. Conte replica alle critiche delle opposizioni: “Momento transitorio. Ci riprenderemo”

next