Per il Martin Luther King Day, che si celebra ogni terzo lunedì di gennaio, un gruppo di giovani ha manifestato a Miami per chiedere maggiori diritti sulla casa, bloccando il traffico di un incrocio. Una donna, Dana Scalione, esasperata, è scesa dall’auto e ha iniziato a litigare con alcuni ragazzi neri. Dopo qualche minuto, il fidanzato, Mark Bartlett, è sceso da un Suv nero con una pistola in pugno e li ha minacciati, puntandogliela contro e accompagnando il tutto con insulti razzisti. L’uomo, che è stato arrestato dalla polizia di Miami, si è difeso sostenendo di essere intervenuto in soccorso della fidanzata. Il giorno successivo è stato rilasciato su cauzione ma ora dovrà affrontare il processo.

Video Instagram

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Baviera, i deputati dell’Afd lasciano l’aula durante la commemorazione della Shoah

next
Articolo Successivo

Venezuela, Juan Guaidó si autoproclama presidente ad interim. Trump lo riconosce e Maduro: “Ci difenderemo a ogni costo”

next