A San Petersburg, in Florida, un uomo è stato arrestato dalla polizia, con l’accusa di lesioni, per aver aggredito una dipendente di un Mc Donald’s. Daniel Taylor, 41 anni, ha insultato e poi messo le mani addosso a Yasmine James, una lavoratrice della catena di fast food. Il motivo, banale, è che l’uomo pretendeva una cannuccia che non aveva trovato al bancone. Dopo una serie di parolacce rivolte alla donna, Taylor le ha messo le mani addosso ma James ha reagito colpendolo con una raffica di pugni. la ragazza, ex pugile, è stata sospesa dal proprio datore di lavoro.