Nel sesto sabato di protesta dei gilet gialli in tutta la Francia, che ha portato all’arresto del leader del movimento, nelle strade di Parigi si è assistito a scene di guerriglia. Nel video, che circola sui social, il momento in cui un poliziotto è costretto a estrarre la pistola e a puntarla contro i manifestanti. Le immagini hanno fatto molto scalpore, anche se un video più lungo, firmato da Clément Lanot, mostra ciò che è successo pochi secondi prima dello scontro tra gilet gialli e forze dell’ordine: quattro agenti a bordo delle moto si fermano in mezzo a una strada e lanciano qualcosa in direzione delle persone scese in strada a protestare. A quel punto scatta la reazione di un gruppo di violenti, che aggredisce i poliziotti, costretti a fuggire e a lasciare dietro di loro una moto.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Juncker “gioca” con una donna e le spettina i capelli. Ministra inglese: “Da processare per molestie, è disgustoso”

next
Articolo Successivo

Tsunami in Indonesia, le immagini della devastazione sulla costa dopo il passaggio dell’onda anomala

next