L’ultima giornata di Champions League termina con un solo pareggio conquistato dalle squadre italiane. Ma è quello che è costato l’eliminazione all’Inter, relegata in Europa League insieme al Napoli battuto dal Liverpool. Fanno molto meno male invece le sconfitte di mercoledì sera di Juventus e Roma. I bianconeri si giocavano il primo posto nel girone, ma contro gli svizzeri dello Young Boys è arrivato il primo vero scivolone stagionale: sconfitta per 2-1. Fortunatamente per Allegri, il Manchester United di Mourinho ha perso contro Valencia, rimanendo dietro in classifica. Sconfitta con identico parziale anche per la Roma, già certa di qualificazione e secondo posto: contro il Viktoria Plzen poteva però essere l’occasione per fare un primo passo fuori dalla crisi di risultati.

Ora l’attenzione è tutta per lunedì 17 dicembre, quando a Nyon verrano decisi gli accoppiamenti delle migliori 16 d’Europa. La Juve può incrociare una tra Atletico Madrid, Tottenham, Liverpool, Schalke 04, Ajax e Lione. Per la Roma possibile scontro con Borussia Dortmund, Barcellona, Paris Saint-Germain, Porto, Manchester City e Bayern Monaco.

Giovedì sera invece tocca al Milan centrare la qualificazione e unirsi a Inter, Napoli e Lazio (già qualificata come seconda) ai sedicesimi di Europa League.