Il ritratto di Leda, la bellissima regina di Sparta, mentre viene ingravidata da Giove, il re degli dei che pur di averla si è trasformato in cigno. Esplicito e sensualissimo, ricco di colori e sfumature che ne sottolineano l’altissima qualità esecutiva, è un grande affresco ritrovato nella camera da letto di una grande casa in via del Vesuvio, l’ultima meraviglia di Pompei. Un ritrovamento “eccezionale e unico”, anticipa in esclusiva all’Anas il direttore del Parco Archeologico Massimo Osanna.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Olbia, viveva con la madre morta da mesi e in mezzo ai rifiuti. Ricoverato uomo di 43 anni

prev
Articolo Successivo

Telescopio Kepler, il più grande cacciatore di pianeti è stato disconnesso

next