“Ho accettato e mi sono reso disponibile alla proposta” del segretario uscente della Cgil, Susanna Camusso, come suo successore alla guida del primo sindacato italiano. Lo afferma l’ex segretario della Fiom e componente della segretaria della Cgil, Maurizio Landini, al congresso della Camera del lavoro di Milano. “In vita mia non mi sono mai candidato a nulla perché sono della scuola che tutti siamo al servizio dell’organizzazione” ha aggiunto Landini, ricevendo un lungo applauso al termine dell’intervento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Taglio accise, Salvini manca la promessa: “Non governo da solo”. Poi sbaglia prezzo: “Un litro di verde? 1,4 euro”

next
Articolo Successivo

Camera, il calendario di novembre: ddl Anticorruzione e dl Sicurezza in Aula prima della manovra

next