Tromba d’aria, grandine, pioggia torrenziale e mareggiata alla Spezia, con treni fermi dalle 9.30 per detriti che sono caduti sui binari. Allagamenti in molti Comuni dello Spezzino. A Monterosso, alla Cinque Terre, i sottopassi sono allagati. Il sindaco Emanuele Moggia ha ordinato l’evacuazione di abitazioni e negozi ai piani terra e seminterrati del centro storico: i rivi sono al massimo della capienza. Monterosso è uno dei Comuni alluvionati nel 2011, quando alle Cinque Terre ci furono diversi morti.

La tromba d’aria ha colpito il terminal La Spezia Container. Le operazioni in porto sono ferme. Il vento ha fatto cadere alcuni container vuoti. A causa dei problemi sulla linea ferroviaria un Intercity diretto alla Spezia è stato bloccato nella stazione di Genova Brignole. I treni hanno accumulato ritardi fino a due ore, ma dalle 10.45 la circolazione sta riprendendo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo, allerta rossa in sei regioni. Cinque famiglie evacuate nel bergamasco, feriti a Milano per caduta alberi

next
Articolo Successivo

Selene Ticchi sospesa da Forza Nuova per la maglia ‘Auschwitzland’ indossata a Predappio

next