Nuovo capitolo dello scontro tra il governo M5s-Lega e il presidente dell’Inps, Tito Boeri. Quest’ultimo si è prima dovuto difendere dagli attacchi in audizione del deputato pentastellato Davide Tripiedi, che lo ha accusato di dare “giudizi politici”sulle misure previste dal governo nella prossima manovra. Poi ha rilanciato, ricordando i costi elevati complessivi dell’operazione voluta dall’esecutivo (da “quota 100“, alla proroga dell’Ape sociale e dell’Opzione donna, più il mancato adeguamento dei requisiti contributivi per la pensione anticipata, fino al “congelamento a 67 anni per la pensione di vecchiaia”, con lo stop all’indicizzazione dell’età alla speranza di vita, ndr). Secondo i numeri forniti da Boeri, “si avranno costi aggiuntivi di sette miliardi nel 2019, 11,5 miliardi nel 2020, 17 miliardi nel 2021”. In pratica, costi aggiuntivi “nei primi 10 anni di 140 miliardi“.
Ma non solo: c’è anche il capitolo del possibile condono contributivo. Una misura che avrebbe “effetti devastanti” sui conti dell’Inps: “Già parlarne come ipotesi ha avuto conseguenze negative. Il condono contributivo, a differenza di condono fiscale, ha un doppio effetto, non solo negativo sulla raccolta contributiva, ma immediatamente anche un effetto sulla spesa e un effetto devastante sui conti del nostro istituto. Già per il fatto che se ne sia parlato abbiamo avuto una riscossione inferiore a quella che ci aspettavamo”, ha concluso Boeri.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pd, Faraone: “Toninelli? Questo è un pazzo. O dice fesserie o è un criminale. Taglio vitalizi? Ennesima buffonata del M5s”

prev
Articolo Successivo

Bitonci (Lega) a Comi: “Puoi chiedere a La7 la conduzione di un programma di cucina”. Sdegno in Forza Italia

next