Renzo Piano, ospite domenica 30 settembre negli studi di Che Tempo che Fa di Fabio Fazio su Rai1, ha parlato del crollo viadotto Morandi e della ricostruzione del nuovo ponte: “È una cosa terribile, spaventosa. Nel momento in cui crollano i ponti e si alzano i muri è un momento terribile per il Paese. Quello di Genova non è un ponte, ma è il ponte di Genova. Il nuovo ponte deve potersi costruire rapidamente, deve essere facile mantenerlo, deve durare 1000 anni, anzi 2000, sempre, non può crollare un ponte”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, il presidio dei “senza tessera” in piazza Duomo. Da don Biancalani ai gay aggrediti: “Basta intolleranza”

next
Articolo Successivo

J-Ax a Che fuori tempo che fa: “Con la nascita di mio figlio ho fatto pace con Dj Jad. Gli Articolo31 dopo 15 anni di nuovo insieme”

next