Traffico sostenuto ma scorrevole, code a tratti e qualche rallentamento. È questa la situazione in gran parte della penisola di ritorno dalle vacanze agostane. Nel week-end da “bollino rosso” del controesodo estivo, si registrano ancora disagi sull’A14 Bologna-Taranto a seguito del grave incendio di un mezzo pesante verificatosi nella tarda serata del 23 agosto nella galleria Grottammare, tra Pedaso e Grottammare, e ai conseguenti lavori di messa in sicurezza del tunnel. Ulteriori criticità sono: una coda arrivata fino a 12 km tra Bivio A1/A15 Parma-La Spezia e Fiorenzuola per un incidente, e traffico rallentato con code a tratti sulla SS 16, tra Bari e Brindisicode a tratti tra Firenze Scandicci e bivio A1 variante direzione nord. Sull’ A4, coda in ingresso alla barriera di Trieste-Lisert.

Bivio A1/A15: 12 chilometri di code – I maggiori disagi si registrano sull’A1 Milano-Napoli in direzione nord, nel tratto compreso tra il bivio con l’A15 e Fiorenzuola. Qui un coda di 12 chilometri tra il bivio A1/A15 Parma-La Spezia e Fiorenzuola per un incidente sta creando qualche disagio. Nel tratto compreso tra il bivio parmigiano con la A15 e Fiorenzuola questa mattina alla 11 ad altezza del chilometro 90, un incidente ha coinvolto in un tamponamento 8 autovetture e in cui – si legge sul sito di Autostrade – sono rimaste ferite due persone. Il forte rallentamento  è dato dal fatto che subito dopo il sinistro, la circolazione è proseguita su una corsia. Il grande flusso di traffico del rientro per le ferie estive ha immediatamente creato 12 chilometri di coda verso Milano. Intorno alle 13, la coda si attesta sugli 8 chilometri. Secondo il sito Anas, viabilità integrata in questo tratto di viaggia ad una velocità di 20 Km/h.

L’uscita consigliata è quella di Parma provenendo da Bologna, percorrere la SS 9 via Emilia verso Fiorenzuola, dove rientrare in autostrada verso Milano. Traffico rallentato con code a tratti sulla SS 16, tra Bari e Brindisi. Sulla A1 code a tratti tra Firenze Scandicci e bivio A1 variante direzione nord. Sulla A4 coda in ingresso alla barriera di Trieste-Lisert. Sul nodo di Genova tratto chiuso tra bivio A10/A7 Milano-Genova e Genova Aeroporto, entrata consigliata, verso Genova, Genova Ovest su A7 Milano-Genova, traffico intenso sull’A10 direzione Savona. Code a tratti tra Terre di Canossa – Campegine e Fidenza per traffico intenso.

A14 Bologna-Taranto: coda in direzione Pescara – Oggi, come ieri sabato 25 agosto, un punto critico è quello tra Porto S.Elpidio e Grottammare verso Pescara sull’A14 Bologna Taranto, a seguito della chiusura della galleria ‘”Castello” danneggiata gravemente dall’incendio di un tir nella serata del 23 agosto. Ci sono cinque chilometri di coda in direzione Pescara, con 60/70 minuti di percorrenza sulla parallela Ss 16 per il traffico deviato. Traffico rallentato e code a tratti anche sulla carreggiata nord vicino alla galleria nonostante si viaggi su entrambe le corsie. Qui Viabilità per l’Italia alle 13, 30 registra quattro chilometri di coda all’uscita obbligatoria di Porto S.Elpidio. Per facilitare lo scorrimento delle auto non è previsto il pagamento del pedaggio al casello di uscita obbligatoria di Fermo Porto San Giorgio in direzione sud. Mentre è stata chiusa l’entrata di Civitanova Marche in direzione sud per evitare che aumenti il traffico a ridosso del tratto chiuso. Per chi proviene da Bologna e viaggia in direzione Pescara il consiglio è di percorrere la A1 Milano-Napoli e successivamente la A24 Roma-Teramo, oppure, uscire a Cesena sulla A14 e percorrere la E45 fino ad Orte, per poi riprendere la A1 in direzione Roma e successivamente la A24 Roma-Teramo. In alternativa è possibile uscire ad Ancona Nord e seguire la SS76 in direzione Fabriano da dove è possibile proseguire in direzione di Perugia o di Roma attraverso l’E45.  Per chi utilizza l’uscita di Civitanova Marche, – Autostrade consiglia di percorrere la SS77 in direzione di Foligno da dove è possibile proseguire in direzione Roma attraverso la SS3 Flaminia. Sempre sull’A4 l’Anas segnala un tratto di traffico congestionato da  Santerno a Faenza, allacciamento Diramazione Per Ravenna, dove si viaggi a  35 Km/h.

Traffico intenso in direzione delle principali città d’Italia –Facendo una panoramica generale della situazione della viabilità, sempre sulla A1 in direzione nord ci sono code a tratti tra Colleferro e bivio A1/diramazione Roma sud, tra Chiusi e Incisa Reggello, tra Terre di Canossa Campegine e bivio A1/fine complanare Piacenza. E ancora sulla A1 direzione sud: tra Pontecorvo e Ceprano coda di 2 km per incidente in via di risoluzione. Mentre sulla A4 direzione Venezia, ci sono code di 2 km in ingresso alla barriera di Trieste Lisert, code a tratti tra Villesse e Portogruaro e tra Spinea e Padova Est. Sulla A12 in direzione sud: coda su bivio A12/A7. Sulla A22 direzione sud: coda di 2 km tra Carpi e bivio A22/A1 e traffico rallentato tra Trento Nord e Affi. La situazione sulla A30 direzione Caserta vede code in entrata alla barriera di Salerno. Al Traforo del Monte Bianco direzione Francia, coda in corrispondenza del piazzale italiano verso Chamonix con tempi di attesa di circa un’ora e trenta minuti.

 

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rimini, violenza sessuale su una turista tedesca: denunciati due allievi della Scuola di polizia

next