Ancora non è sceso in campo con la nuova maglia dell’Inter ma Radja Nainggolan fa già discutere. L’acquisto più costoso dell’estate nerazzurra, costato 24 milioni di euro più i cartellini di Santon e Zaniolo alla Roma, è stato beccato in discoteca assieme a Fabrizio Corona. Venerdì scorso infatti, il calciatore è stato l’ospite vip di una serata organizzata alla discoteca La Casa Loca di Dalmine, in provincia di Bergamo. Con lui la moglie e l’ex re dei paparazzi. Tanti scatti, foto e selfie con i tifosi presenti per il belga,  alcuni dei quali finiti anche sulla pagina Facebook del locale.

Poi, sabato mattina si è presentato regolarmente alla “Pinetina” per l’allenamento con i compagni di squadra (con la stessa maglia del giorno prima). Ciò nonostante,  il “ninja” Nainggolan ha saltato comunque la partita d’apertura del campionato contro il Sassuolo a causa di un infortunio muscolare che lo ha bloccato durante la preparazione. Un’uscita che fa ripensare alle parole di Luciano Spalletti di qualche settimana fa, quando, a proposito degli eccessi della vita privata di Nainggolan, l’allenatore nerazzurro aveva risposto: “L’età gli toglie qualcosa se non mette qualcosa della sua vita personale a posto, ora può fare ragionamenti che gli permetteranno di sfruttare gli ultimi 3-4 anni di carriera”. I tifosi nerazzurri, secondo quanto riportato da calciomercato.com, non sembrano comunque aver preso bene l’uscita del belga, tanto che alcuni di loro temono già che possa essere un “pacco alla Batistuta“, con riferimento alla cessione del Re Leone ai nerazzurri nel gennaio 2003 che non ha rispettato le attese.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Asia Argento accusata di molestie, la polizia di Los Angeles: “Nessuna indagine aperta”

prev
Articolo Successivo

Maldive, resort di lusso cerca libraio disposto a lavorare in spiaggia: ecco i requisiti per il lavoro dei sogni

next