Un premio giornalistico per FqMillenniuM, il mensile diretto da Peter Gomez. Il reportage di Sara Manisera e Arianna Pagani dalla Siria, intitolato “Raqqa, le donne cecchino che terrorizzano l’Isis”, pubblicato nel numero di novembre 2017, ha vinto la sezione “Terrorismo internazionale” nella decima edizione del concorso Giornalisti del Mediterraneo, indetto nell’ambito dell’omonimo Festival che si terrà a Otranto dal 10 al 16 settembre, promosso e organizzato dall’Associazione “Terra del Mediterraneo”.

La giornalista Manisera e la fotografa Pagani hanno seguito sul campo le attività di Martire Nujan, corpo speciale di donne cecchino delle Ypj, milizia femminile curda dispiegata in Rojava contro gli estremisti islamici.

Il vincitore assoluto del premio Giornalisti del Mediterraneo è Alessio Lasta di La7 , con il reportage “Dreaming France. La rotta nella neve dei migranti sulle Alpi”. A ricevere il Premio “Caravella del Mediterraneo” 2018 sono stati invece Stefano Polli, vicedirettore dell’Ansa e coordinatore del progetto “InfoMigrants” e Paolo Messa, Fondatore del Portale “Formiche”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Facebook, la televisione e la bomba atomica. Chi ha creato i mostri

next
Articolo Successivo

Fake news, per sconfiggere troll e falsi competenti serve un Burioni al quadrato

next