“Mi appello alla coscienza dei deputati”, così il deputato di +Europa, Riccardo Magi, presentando ai colleghi deputati una pregiudiziale di costituzionalità sul decreto motovedette che prevede la cessione alla Libia di dodici motovedette per il controllo delle coste, dieci unità navali di Capitaneria e Guardia costiera, due della Guardia di Finanza. “Si tratta di un testo incostituzionale, pieno di contraddizioni che promuove i respingimenti”, ha detto Magi. La pregiudiziale presentata dal deputato è stata poi respinta dall’aula

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Senato, ingorgo sui decreti prima della pausa estiva. Dignità stoppato in commissione. Precedenza al Milleproroghe

prev
Articolo Successivo

Motovedette a Libia, ok della Camera al decreto: 382 sì. Il Pd non partecipa al voto: “Nessuna garanzia su diritti umani”

next