Erano nascoste tra il latte in polvere per bambini. Lo stratagemma, con l’operazione ‘Magic Children‘, è stato scoperto dai finanzieri del Comando provinciale di Roma, con il personale dell’Agenzia delle Dogane, che hanno sequestrato nell’aeroporto di Fiumicino, oltre 12 mila pasticche di ecstasy per un peso superiore ai 6 kg. Sono state trovato all’interno di cinque confezioni di latte artificiale in polvere per neonati. La sostanza, che immessa sul mercato clandestino avrebbe fruttato illeciti ricavi per oltre 500mila euro, era nascosta all’interno di un bagaglio custodito nell’apposito magazzino e in attesa che la proprietaria ne richiedesse la “legittima” restituzione. Grazie al dispositivo di controllo attuato dalle Fiamme Gialle del gruppo di Fiumicino, il prezioso carico e’ stato intercettato e sequestrato. Nascoste tra vestitini, giocattoli e prodotti per l’infanzia, c’erano anche 5 confezioni di latte in polvere che, perfettamente sigillate ed intatte, risultavano pesare oltre 1 kg ciascuna rispetto al peso di 500 grammi indicato sulla confezione

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Daisy Osakue: “Spiace per il polverone alzato ma felice che sia emerso problema poco considerato”

prev
Articolo Successivo

Esodo estivo, fine settimana da “bollino nero”. Code sull’A22. Traffico intenso in Emilia Romagna e Puglia

next