Sabato 28 Luglio al Teatro 1 di Cinecittà World calerà il sipario sul girone estivo dei PG Nationals Predator, il campionato nazionale di League of Legends organizzato da PG Esports in collaborazione con Predator – brand di Acer dedicato al gaming – che darà al vincitore un posto agli European Masters organizzati da Riot.

Il programma della giornata inizierà alle 11:30 con l’inedità sfida per il 3° e 4° posto tra gli Inferno Esports ed i Racoon: entrambi i team, dopo una fase di campionato non esaltante (arrivati rispettivamente al 5° ed al 6° posto), sono riusciti ai quarti dei playoff a sopraffare i team favoriti per il passaggio del turno – iDomina gli Inferno, MOBA ROG i Racoon – prima di doversi arrendere in semifinale davanti ai due più forti team italiani di LoL: Team Forge ed Outplayed.

A contendersi nella Landa degli Evocatori il biglietto per gli europei, alle 14:30 circa, saranno dunque nuovamente il Team Forge (4G) e gli Outplayed (OP), in uno scontro che punta a diventare l’El Clásico del panorama italiano di LoL: per le due squadre quella dello split estivo dei PG Nationals Predator è la settima finale di fila di un torneo italiano “maggiore” che le vede contrapposte, delle precedenti 6 sfide i Forge se ne sono aggiudicate 4, mentre le ultime 2 (Lega Prima ad aprile, ed EIC a fine giugno) hanno visto emergere vittoriosi gli OP.

Dopo la premiazione dei vincitori, l’evento si trasformerà in un viewing party delle EU LCS, il massimo campionato europeo di League of Legends che vede fra i suoi protagonisti l’italiano Daniele “Jiizuke” Di Mauro, Mid-Laner del Team Vitality.

Le finali del PG Nationals Predator potranno essere seguite sia dal vivo (prezzo di ingresso 15€) sia in streaming sul canale Twitch di PG Esports, e vedranno il commento e l’analisi delle partite affidate alle voci di Roberto “KenRhen” Prampolini, Lapo “Terenas” Raspanti, Francesco “Sarengo” Papa, Marcello “Ferakton” Passuti ed Adriano “Il Merlo” Milone

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Fake news, social network non più credibili: “L’87% degli italiani non si fida e dice di non saper riconoscere una bufala”

prev
Articolo Successivo

MSI Optix MPG27CQ: provato il monitor da 27″ curvo con gli indicatori led Steelseries GameSense

next