“Sono parole ingenerose, è meglio restare sui fatti ed evitare polemiche gratuite. Abbiamo detto che condividiamo i fini del governo di ridurre l’uso dei contratti a termine con alcune proposte che abbiamo indicato molto chiaramente. Critichiamo strumenti e non governi e ci aspetteremmo dal governo del Paese la stessa cosa nei nostri confronti”. Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, alla presentazione del libro di Luca De Biase, Il lavoro del futuro, al Maxxi di Roma, sulle parole del ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, che aveva parlato di “terrorismo psicologico” sul decreto signità.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Decreto dignità, Boeri smonta la teoria della manina: “Relazione tecnica sei giorni prima della trasmissione al Colle”

prev
Articolo Successivo

Olimpiadi 2026, l’appello accorato della sindaca Appendino alle opposizioni: “Nella storia della città rimarrà questo voto”

next