Durante la cerimonia per l’anniversario del 18 giugno (il 18 giugno del 1940 Charles de Gaulle faceva appello dalla Bbc per combattere le forze nazifasciste), il presidente Emmanuele Macron ha sgridato un adolescente che si era rivolto a lui in maniera decisamente informale. “Come va manu?” gli aveva detto il ragazzo. Macron non l’ha presa bene e si è fermato per rimproverarlo. “Sei qui in una cerimonia ufficiale e ti comporti bene. Mi chiami signor presidente della Repubblica o signore” gli ha detto Macron

il video è della tv francese Lci

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Royal Family, anche Meghan “cade” sul tacco: lo scivolone è dietro l’angolo, ma il principe Harry la salva

prev
Articolo Successivo

La doccia più ignorante di sempre? L’ha inventata questo trio di centauri in riva al fiume. Riuscireste a fare di peggio?

next