Vernice rossa sulle bandiere di Lega e Movimento 5 Stelle. Così a Napoli, migranti e comitati antirazzisti hanno manifestato il proprio dissenso verso i porti chiusi voluti dal governo Lega – M5s. “Queste sono bandiere insanguinate – afferma Viola Carofalo, di Potere al Popolo -. I cinque stelle e la Lega, continua riferendosi alla vicenda della nave Acquarius di Sos Méditeranée, hanno una responsabilità materiale di persone che sono in alto mare e potrebbero star male, addirittura morire e loro per fare il braccio di ferro con l’Europa stanno giocando con la vita di queste persone”. Il corteo è arrivato fino al porto di Napoli dove è stato affisso uno striscione con la scritta “Aprite i porti, welcome refugees”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Transessuali, il progetto che li tutela nelle università e segnala quali offrono la Carriera Alias: “Sono meno della metà”

next
Articolo Successivo

Milano, in mille per i porti aperti. Gino Strada: “Hanno idea dei rapporti umani fondati sulla guerra, come Minniti”

next