“Pensiamo che non si possa prescindere da una più intensa cooperazione tra la Nato e l’Unione europea nel Mediterraneo e altrove. Il rafforzamento della dimensione europea sulla sicurezza, che consideriamo una priorità, perderebbe infatti di senso e efficacia al di fuori di un quadro di piena sinergia con gli strumenti e le forze di cui è dotata l’Alleanza atlantica” Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo l’incontro con il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. “Riteniamo naturale che il nostro Paese possa svolgere sempre più un ruolo chiave, sulla sicurezza, dal Mediterraneo al Medio Oriente”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Aquarius, il sindaco Orlando: “Criminale nazista chi non capisce che c’è una sola razza. Salvini ministro scimunito”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi scrive al Corriere per rinascita Forza Italia: “Al mio fianco un vice, una consulta e giovani coordinatori virtuali”

next