Dopo aver trovato il tempo per un botta e risposta con Mario Balotelli, il neo ministro dell’Interno Matteo Salvini ha risposto anche a Fabrizio Corona e lo ha fatto con un tweet. A lanciare il “guanto di sfida” è stato l’ex re dei paparazzi che poco prima di entrare in aula per il processo d’appello per gli 1,7 milioni trovati nel controsoffitto in Svizzera, ai giornalisti ha detto: “Io non mi sento rappresentato da Di Maio e da Salvini. Se Salvini può fare il ministro dell’Interno, è come se io diventassi ministro della Giustizia, uguale“. E ancora: “Con i ministri e i presidenti del Consiglio che ci sono adesso potrei fare il premier anche io”. Pronta la replica di Matteo Salvini, che in un tweet ha scritto: “Ci mancava pure Corona…”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elena Santarelli criticata per una foto al mare con la figlia. Lei: “Perché sorrido con lei sono una mamma brutta e cattiva?”

prev
Articolo Successivo

Turismo spaziale, altro che vacanze al mare o in montagna: a che punto siamo con i viaggi nello spazio?

next