Dopo aver trovato il tempo per un botta e risposta con Mario Balotelli, il neo ministro dell’Interno Matteo Salvini ha risposto anche a Fabrizio Corona e lo ha fatto con un tweet. A lanciare il “guanto di sfida” è stato l’ex re dei paparazzi che poco prima di entrare in aula per il processo d’appello per gli 1,7 milioni trovati nel controsoffitto in Svizzera, ai giornalisti ha detto: “Io non mi sento rappresentato da Di Maio e da Salvini. Se Salvini può fare il ministro dell’Interno, è come se io diventassi ministro della Giustizia, uguale“. E ancora: “Con i ministri e i presidenti del Consiglio che ci sono adesso potrei fare il premier anche io”. Pronta la replica di Matteo Salvini, che in un tweet ha scritto: “Ci mancava pure Corona…”.