Un recente sondaggio realizzato da Quintegia ha evidenziato come metà degli automobilisti italiani sia interessata, in luogo delle formule tradizionali, a quella del noleggio a lungo termine. Che non a caso, ultimamente, trova sempre più proseliti anche tra gli utenti privati oltre che tra le aziende.

Il grandi player internazionali del settore hanno quasi sempre alle spalle gruppi bancari che li supportano (un esempio su tutti è ALD, di proprietà dei francesi di Société Générale). Un schema che ora tentano di riproporre Banca Popolare di Sondrio, Gruppo Autotorino e Gruppo Barchetti, che hanno appena dato vita alla joint venture Rent2Go Srl, la cui mission è per l’appunto quella di ritagliarsi uno spazio nel mercato italiano dei noleggi a lungo termine.

I tre soci, oltre a partecipare in parti eguali al capitale sociale di 5,4 milioni di euro, si sono subito adoperati affinchè questa nuova realtà possa essere supportata da una rete capillare sul territorio. Rete formata dai 500 sportelli del Centro-Nord Italia di Banca Popolare di Sondrio, dalle 37 concessionarie di Autotorino e dalle 24 del Gruppo Barchetti.

L’obiettivo è quello di mettere su progressivamente una flotta aziendale, che entro il 2025 conti almeno 8.000 vetture noleggiate a privati, liberi professionisti e piccole e medie imprese, sfruttando il know-how dei concessionari e il supporto finanziario della banca.