Pochi giorni fa Motorola ha annunciato l’arrivo della sesta generazione dei moto G, la sua famiglia di smartphone dedicata alla fascia medio-bassa del mercato divenuta celebre fin dalla prima generazione per l’ottimo rapporto qualità prezzo, con 3 modelli che si presentano con display 18:9 (prima volta per il brand americano) ed un design simile a quello del moto X4 arrivato sul mercato a fine autunno.

Moto G6 Plus è il modello di punta della nuova generazione dotato di schermo IPS da 5,9″ FullHD+ (2160×1080)  e, continuando la tradizione, eredita dalla fascia superiore del’anno precedente -nello specifico dal moto X4- non solo il design ma anche il SoC (System on Chip), vedendo al suo cuore pulsare il Qualcomm Snapdragon 630 (CPU octa-core a 2,2GHz) affiancato da 4 o 6GB di RAM, fino a 128GB di memoria (espandibile tramite microSD), una doppia fotocamera posteriore composta da un sensore da 12MP ed uno da 5MP e lenti con apertura f/1.7, in grado di registrare video a 4k, fotocamera frontale da 8MP e batteria da 3200mAh.

Il Moto G6 invece è dotato di un display da 5,7″ FullHD+, un SoC Qualcomm Snapdragon 450 (CPU octa-core a 1,8GHz), 3 o 4GB di RAM, 32 o 64GB di memoria (espandibile), doppia fotocamera posteriore 12MP+5MP, come per il Plus ma con apertura f/1.8, fotocamera anteriore da 8MP e batteria da 3000mAh.

Motorola Moto G6 play è il modello più economico della nuova generazione, presenta uno schermo da 5,7″ HD+ (1440×720), un soc Qualcomm Snapdragon 430 (octa core a 1,4GHz), 3GB di RAM e 32GB di memoria (anche qui espandibile), fotocamera posteriore da 13MP con apertura f/2.0 e anteriore da 8MP, ed una capiente batteria da 4000mAh.

Tutti e 3 i modelli sono venduti con a bordo Android Oreo, vedendo i due modelli superiori integrare un software per la fotocamera con un numero maggiore di opzioni (come ad esempio il riconoscimento di oggetti e luogi, o i filtri per i selfie), e sono dotati di lettore d’impronta digitale, nello specifico sul Moto G6 Play è il logo di Motorola sul posteriore, mentre gli altri due modelli, dotati di retro in vetro, lo presentano sul frontale appena sotto il display.

Non sono ancora stati resi noti dettagli su data di commercializzazione e costi, ma si ipotizza che al lancio i prezzi partano dai 199€ del Play, salendo a 249€ per il Moto G6 e per arrivare ai 299€ per il modello più performante, andando però in questo caso a trovare una forte concorrenza anche interna, con i due modelli di fascia medio-alta della scorsa generazione (X4 e Z2 Play) reperibili online tra i 250 ed i 300€.

In concomitanza sono stati annuciati anche i dispotitivi della quinta generazione della famiglia moto E, destinata alla fascia bassa, dotati di schermi HD+ a 18:9 composta da moto E5 ed da moto E5 plus, quest’ultimo caratterizzato da una ultra capiente batteria da 5000mAh.