“Governo centrodestra-M5s? Se i 5 Stelle fanno una precipitosa marcia indietro e si scusano per quello che hanno detto sul nostro conto, se ne parlerà. Non c’è rancore, mica dobbiamo fare le vacanze insieme. Se l’accordo sarà tra Lega e M5s, noi di Forza Italia saremo all’opposizione”. Sono le parole del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ospite de L’Aria che Tira (La7). L’europarlamentare di Forza Italia ribadisce l’unità del centrodestra e stigmatizza il M5S: “Il centrodestra ha vinto le elezioni, vedremo chi vorrà sostenere un nostro governo. I 5 Stelle hanno avuto un atteggiamento arrogante e antidemocratico nei confronti di Forza Italia e Berlusconi. Come si fa a dire ‘non voglio avere Forza Italia nel governo’? Forza Italia ha 170 parlamentari eletti dal popolo italiano. Mi auguro che Di Maio rispetti tutti i parlamentari, non ci sono rappresentanti di serie A e di serie B”. Poi elenca le tre priorità di un eventuale governo di centrodestra, lanciando l’allarme sull’immigrazione. E sottolinea: “Il nostro governo deve avere il primo ministro e il programma di centrodestra, peraltro solo con la presenza determinante di Forza Italia ci sarebbe un governo presentabile all’estero, con consensi sul mercato, nonché prestigio internazionale. Non esiste per noi essere considerati come persone da nascondere. Non siamo impresentabili

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La7, Diaco vs Ruggiero (Tradizionalisti Cattolici) su unioni civili: “E’ tutto di cattivissimo gusto”. E lascia la trasmissione

prev
Articolo Successivo

Forchielli: “L’Italia è il Paese più ignorante d’Europa. Basti vedere i social e promesse elettorali dei partiti”

next