Alfa Romeo continua ad essere sinonimo di design e coinvolgere appassionati in ogni parte del mondo. Ecco perché la casa del Biscione parteciperà al prossimo concorso d’eleganza che si terrà dal 29 marzo al 3 aprile al Castello Nijō di Kyoto, in Giappone, inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. E lo farà presentando due pezzi di storia, uno appartenente al passato e uno al presente. Il primo è la 1900 C52 Coupé realizzata tra il 1952 ed il 1953, meglio conosciuta come “Disco Volante”: verrà esposta fuori concorso come ospite d’onore della rassegna dedicata alla Carrozzeria Touring che la costruì. Insieme a questo “pezzo” storico, ci sarà invece quanto di più moderno si possa immaginare in casa Alfa, ovvero Giulia Quadrifoglio: la versione più performante della gamma Giulia, spinta da un motore V6 2.9 litri biturbo benzina da 510 cavalli, capace di farle superare i 300 chilometri orari.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Top Five Series, la gara di accelerazione tra Porsche è uno spettacolo – VIDEO

prev
Articolo Successivo

Toyota Rav4, a New York la nuova generazione dell’ibrido giapponese 4×4 – FOTO

next